L’Agenzia Alza Nuovamente Le Previsioni Di Crescita Della Domanda Di Petrolio Nel 2024

Giovedì l’Agenzia internazionale dell’energia (IEA) ha rivisto al rialzo le sue previsioni di crescita della domanda di petrolio per il 2024, sebbene la sua proiezione rimanga ben al di sotto delle aspettative del gruppo di produttori dell’OPEC.

Le previsioni dell’agenzia con sede a Parigi, riviste per il terzo mese consecutivo, indicano che il consumo globale di petrolio aumenterà di 1,24 milioni di barili al giorno (bpd) nel 2024, rispetto alle previsioni dell’OPEC di 2,25 milioni di barili al giorno per il 2024.

L’AIE e l’OPEC si sono scontrate negli ultimi anni su questioni quali la domanda a lungo termine e la necessità di investire in nuova offerta.

L’ultima revisione al rialzo dell’AIE, con un aumento di 180.000 bpd rispetto alla proiezione precedente, è legata al miglioramento della crescita economica globale e al calo dei prezzi del petrolio nel quarto trimestre, oltre all’espansione del settore petrolchimico cinese.

Le crescenti tensioni geopolitiche in Medio Oriente, che secondo l’IEA rappresenta un terzo del commercio globale di petrolio marittimo, hanno turbato i mercati.

Escludendo significative turbolenze nei flussi di petrolio, l’IEA ha affermato che “il mercato appare ragionevolmente ben rifornito nel 2024”, anche se l’OPEC e l’alleanza allargata OPEC+ hanno implementato una serie di tagli alla produzione dalla fine del 2022 per sostenere il mercato. Questo mese è entrato in vigore un nuovo taglio per il primo trimestre.

L’agenzia stima inoltre che l’offerta di petrolio nel mondo supererà un nuovo record, aumentando da 1,5 milioni di barili di petrolio al giorno (bpd) a 103,5 milioni di bpd, trainata da Stati Uniti, Brasile, Guyana e Canada.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *